Executive Chef Augusto Tombolato

Gusto in Stile

"Un buon pasto non è solo un buon pasto. E' un esperienza, come un sogno che tocca profondamente le nostre emozioni e coinvolge tutti i nostri sensi, stimolandoli uno per uno lasciandoci chiari ricordi."


Executive chef Augusto Tombolato Executive chef Augusto Tombolato

Veneto di origini, ultimo di quattro fratelli, lo Chef Augusto Tombolato è cresciuto in una realtà che nel mondo di oggi sembra solo un sogno lontano. Nella Besozzo degli anni Sessanta, cresce nella classica famiglia contadina, in cui l’amore per la terra e ciò che essa produce diventano guida per tutte le sue scelte future. Racconta dell’inebriante profumo di baccalà e polenta dei sabati passati in famiglia, del sapore del latte appena munto, dell’ombra dei tralicci di vite sotto i quali assaporava con i fratelli e amici squisite merende a base di pane fatto in casa e pomodori raccolti dall’orto.

Ciò che rende Augusto uno Chef unico è proprio lo stretto contatto che ha sempre avuto con la materia prima esprimendo nella sua cucina la profonda conoscenza di ogni prodotto dalla semina, al raccolto alla preparazione. Spiega infatti come, ad esempio, il pomodoro raggiunga la migliore maturazione tra la fine di luglio e l’inizio di agosto poiché le nebbie e le notti più lunghe dei mesi successivi non gli consentirebbero di fare altrettanto.

Augusto si racconta come un giovane che amava dedicarsi alle attività più semplici: innaffiare i pomodori con l’acqua appena prelevata dal pozzo, essiccare al sole fagioli e piselli poiché unico modo per conservarli, raccogliere carote rischiando, qualora avesse sbagliato, i rimproveri del padre.

In questa cornice nasceva lentamente il suo amore per la cucina osservando la madre che si destreggiava tra i fornelli. Verso i dieci anni già sapeva preparare una cena gustosa per tutta la famiglia diventando famoso tra i suoi cari per le frittate e i minestroni che metteva in tavola con soddisfazione e gioia e che ancora uno dei fratelli gli chiede! Come ogni bambino cresciuto nella migliore delle tradizioni contadine, ha visto la madre impastare uova, farina e acqua per preparare quello che è l’alimento base della cucina italiana: la pasta fresca! Proprio così ha imparato a creare tagliatelle, ravioli e lasagne che ha portato nelle migliori Food Exhibitions del mondo.

Subito dopo il diploma ha iniziato a lavorare per i ristoranti di piu' alto livello, come la locanda Cipriani e Harry's Bar di Venezia; e per i ristoranti di grandi alberghi, prestigiosi e famosi, dal Gritti di Venezia al Principe di Savoia a Milano ed ha partecipato a festival di cucina italiana in Giappone, Kenya, Corea, Russia e Dubai. Da queste esperienze è lentamente maturata la sua cucina, dove la vera essenza è la tradizione mediterranea, con il suo equilibrio di gusto e benessere, abbinata al rigoroso utilizzo di prodotti freschi e genuini, che seguono e rispettano i ritmi delle stagioni. Augusto ha avuto una vita semplice, genuina e piena d’amore, quel genere di amore che ha visto nella dedizione del padre alla terra e della madre alla cucina, quel genere di amore che oggi è in grado di portare sulle tavole delle persone per cui cucina: gli ospiti del ristorante PanEVO.


Ristorante PanEVO - Milano

Piazza della Repubblica 20 - 20124MilanoIT

+390263364001 Hours of Operation

Hours of Operation
Chiudi
  • Colazione 7:00 - 10:30
  • Cena 19:00 - 23:00

Reservations
Condividi
Chiudi